Torna in forma dopo il parto

in-forma-dopo-parto-600x460

L’esigenza di tornare in forma dopo il parto diventa essenziale per coloro che non vogliono rinunciare alla loro forma fisica, senza naturalmente togliere momenti preziosi al nascituro.

Se vi siete tenute in movimento durante la gravidanza, ritrovare la forma fisica dopo il parto è sicuramente più semplice.

È di fondamentale importanza attendere almeno 2 settimane se il parto è stato vaginale,un mese circa se il parto è stato un cesareo. In generale la donna, dopo aver partorito, deve potersi muovere senza sentire dolore.

Si badi bene che una donna incinta può avere lochia (sanguinamento) fino a 1 o 2 mesi dopo il parto. Il cambiamento ormonale rimane fino a 4 mesi. Bisogna, pertanto,aumentare gradualmente l’impatto del lavoro cardiovascolare perché il pavimento pelvico e addominale sono impegnati in un periodo di riabilitazione. Se non si riesce a tenere la contrazione del pavimento pelvico durante gli esercizi con impatto bisognerebbe evitarli.

Di fondamentale importanza in questa fase è ritrovare una lordosi lombare quanto più possibile fisiologica; questo sarà possibile attraverso esercizi di riprogrammazione posturale, yoga, pilates. È importantissimo, inoltre, prevedere esercizi ad indirizzo olistico/posturale per tutto il rachide.

Una neo-mamma dovrebbe fare gli esercizi kegel perché migliorano la circolazione e promuovono il processo di guarigione.

Per quanto concerne il peso forma, possono essere necessari fino a 12 mesi per ritrovare il peso ideale (non dobbiamo dimenticare che ne sono occorsi nove per generare una vita) e dobbiamo dare all’organismo il “suo tempo” per riadattarsi alla normalità. Durante l’allattamento è normale mantenersi 1/3 kg sopra il peso forma.

Esercizi addominali

Gli esercizi per gli addominali possono essere eseguiti molto presto, tirando l’ombelico verso la colonna vertebrale mentre si espira. Tutto ciò deve essere fatto con la massima gradualità. Successivamente, è possibile aggiungere tanti altri esercizi un po’ più complessi.

Bisogna prestare molta attenzione alla separazione del muscolo retto dell’addome conosciuta anche come diastasi recti. Non è affatto una condizione grave ma si dovrebbe far presente al medico curante.

E’ di fondamentale importanza prevedere una collaborazione tra Trainer/Chinesiologo, Osteopata, Ginecologo e Medico. L’unione fa la forza, le donne che avranno la fortuna di fruire di questo servizio non solo si sentiranno meglio, ma tutto ciò le aiuterà anche nella vita quotidiana lavorativa dopo il parto.