Osteopatia Viscerale

18579106_10210281486127363_1523633743_n

Dott. Salvo Mistretta (Osteopata)

 

Quando si parla di visceri, ci si riferisce agli organi e alle loro membrane. La loro superficie è liscia e scivolosa; sono collegati alle pareti delle cavità corporali e alla colonna vertebrale attraverso i legamenti. Ogni qualvolta il rachide compie un movimento gli organi ad esso collegati si muovono di conseguenza. Le aderenze e le tensioni posso alterare questi movimenti stressando gli organi e destabilizzando la loro corretta funzionalità.

Cause

Tra le cause scatenanti una disfunzione viscerale troviamo:

  • Fase post-operatoria
  • Infezioni da batteri
  • Infezioni da virus
  • Disturbi respiratori
  • Influenza
  • Incidenti stradali (colpi di frusta etc..)
  • Shock da cintura di sicurezza
  • Sclerodermia

Sintomatologia

E’ difficile individuare una sintomatologia chiara in quanto, tutte le restrizioni viscerali si riflettono sulla postura; questo significa che quando un organo o una zona è in disfunzione, creerà punti di tensione e/o dolori durante lo svolgimento di attività quotidiane. Purtroppo questo processo avverrà per gradi fino al manifestarsi della sintomatologia.

Anatomia

Il sistema viscerale possiede un’innervazione autonoma in costante dialogo con il sistema nervoso centrale, in condizioni disfunzionali questa comunicazione viene alterata, creando dei disturbi viscero-somatici o somato-viscerali che, possono essere più o meno specifici (rispetto all’organo colpito) o periferici attraverso le connessioni anatomiche. A tal proposito, ad esempio, il mal di schiena può avere origini viscerali, attraverso le innervazioni orto e para-simpatiche degli organi.

Punto di vista Osteopatico

Uno dei principi su cui si basa l’Osteopatia è “La struttura regola la funzione”, ciò significa che la forma di un’articolazione o di un organo definisce la sua attività.

Alcuni casi che rientrano nel trattamento Osteopatico:

  • Ptosi renale
  • Ptosi della vescica
  • Drenaggio epatico
  • Incontinenza
  • Pleurite
  • Polmonite
  • Cefalea
  • Emicrania
  • Difficoltà nel deglutire
  • Problemi digestivi
  • Ernia iatale
  • Dolori mestruali
  • Pericardite
  • Stitichezza
  • Bronchite
  • Colicistite
  • Cicatrici e aderenze

Gli Osteopati attraverso un’attenta anamnesi (storia del paziente), un’analisi differenziale ed un esame obiettivo, sono in grado di determinare le cause della sintomatologia e intervenire nel ripristino della condizione salutogenica.

La manipolazione viscerale ha effetti profondi e permanenti nell’organizzazione del resto del corpo.