Sindrome della giunzione dorsolombare

Lombalgia-da-sindrome-della-cerniera-dorso-lombare-640x480

Dott. Salvatore Mistretta Osteopata

 

Cos’è?

Per Sindrome della giunzione dorsolombare s’intende quella condizione patologica caratterizzata da dolore a livello della regione lombare della schiena, percepito come profondo, ma in realtà cutaneo, superficiale.

 

Cause

Solitamente la Sindrome della giunzione dorsolombare, sopraggiunge in seguito all’insorgenza di una causa minore e, quindi non diagnosticabile con esami come la TAC, la Risonanza Magnetica e Radiografie.

Tra le cause più comuni, considerando che la zona lombare è particolarmente sollecitata durante gli sforzi della vita quotidiana, vi è certamente l’abitudine di assumere cattive posizioni e di svolgere cattivi movimenti ripetuti durante la giornata.

 

Sintomatologia

Bisogna dire che questa patologia è caratterizzata da dolore aspecifico ed ingannevole, localizzato raramente nella regione rachidea responsabile e, quindi confuso con altre patologie.

  • Dolore a livello lombare basso
  • Dolore nel basso ventre
  • Dolore dell’inguine
  • Dolore dell’anca
  • Dolore a livello della regione testicolare (spesso scambiato per pulbalgia)
  • Dolore della fascia supero-laterale della coscia

robertomorello_image1_william-e_-morgan-c_1

Punto di vista osteopatico

L’ Osteopata si occupa di analizzare le diverse cause che hanno sviluppato il dolore nel paziente attraverso un’indagine anamnestica, di osservazione e di palpazione, al fine di decidere quale sarà il miglior percorso terapeutico e, non sottovalutando, comunque, ove necessario, il ricorso a più approfondite valutazioni.

La maggior parte delle persone pensa che il dolore alla schiena sia il risultato di un trauma.

In realtà, ci sono molte malattie che si manifestano con i sintomi del mal di schiena, o problemi pelvici:

  • dolori addominali
  • stati di ansia
  • artrite
  • spondilosi cervicale o lombare
  • problemi dermatologici
  • patologie renali
  • condizioni reumatiche
  • tumori

 

Trattamento

Per il trattamento di questi disturbi, come quelli alla colonna vertebrale la manipolazione Osteopatica è uno strumento estremamente efficace, preceduta da una diagnosi medica e da valutazioni dei rischi inerenti al trattamento manipolativo stesso. L’osteopata non si occupa solo di somministrare il trattamento, ma anche di dare consigli su come mantenere i risultati ottenuti.

La procedura di trattamento osteopatico consta di queste tre fasi:

  1. Profilassi Posturale
  2. Riduzione con manipolazione
  3. Mantenimento della riduzione